PRESENTAZIONE

Presentazione

A distanza di anni si ritrovano con freschezza le parole del compianto critico d'arte veneziano Paolo Rizzi, il quale nell'Agosto 1971 scriveva: "Non diciamo bruscamente: è tempo di riscoprire Eugenio Da Venezia. Chi ha occhi (e gusto estetico) lo ha già "riscoperto" da sempre: un pittore così, in verità, non abbisogna di sussidi critici, tanto i suoi quadri parlano da soli".

Eugenio Da Venezia rappresenta la tradizione pittorica del così detto Figurativo Italiano, partendo da quelle radici dell’Impressionismo Francese per approdare ad una elaborazione pittorica tipica della città di Venezia, della quale porta il cognome, sfociata in un utilizzo del colore come soggetto principale, ristrutturando e ricreando al contempo una forma nuova e diversa da quella originale.
Un “Francesismo” adottato, che lo distingue tuttora come unicità nella pennellata pittorica, dove fu testimone l’amicizia, nel periodo pre e post bellico degli anni trenta e quaranta, con il Duc de Trevise, Sauvegarde de l’Art Francaise ed il pittore Pierre Bonnard.
Un Post-Impressionismo Lagunare condiviso anche con i suoi amici Maestri quali, per citarne alcuni, Marco Novati, Aldo Bergamini, Fioravante Seibezzi, Neno Mori, il primo pittoricamente parlando Giuseppe Santomaso, Mario Varagnolo, Carlo Dalla Zorza, Cosimo Privato ed un fugace Filippo De Pisis.
Un’adesione alla tradizione pittorica della figurazione portata avanti nei confronti delle Avanguardie, arrivando al gesto estremo di buttare, solo lui, i quadri in un canale dell’isola di Burano durante il relativo Premio dell’anno 1946.
Nel 1956 partecipò all’ultima Biennale di Venezia, vedendo un’ evoluzione nell’arte lontana dai suoi canoni e per questo non più interpretabile ed assimilabile dallo stesso Da Venezia. Negli anni, nuove ispirazioni pittoriche intervallate a pause di riflessioni lo conducono, per la seconda metà del novecento, nella Figurazione dell’Arte Italiana.

Ringraziamenti

Gli esiti favorevoli dell'iniziativa riguardante questo omaggio, prima con il Blog ed ora con questo Sito, sono dovuti grazie alle immagini dei dipinti, che sono state gentilmente concesse.

Tra i Musei, le Fondazioni, le Gallerie Nazionali d'Arte, gli Enti e le Aziende:
  • Galleria Internazionale d'Arte Moderna di Cà Pesaro - Venezia
  • Galleria Civica d'Arte Medievale, Moderna e Contemporanea "Vittorio Emanuele II" - Collezione Maria Fioretti Paludetti Vittorio Veneto
  • Museo Civico di Rovereto
  • Assicurazioni Generali
  • Museo Civico di Treviso
  • Museo Civico agli Eremitani Padova
  • Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea Ferrara
  • Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea Roma
  • Fondazione Querini Stampalia Venezia
  • Gallerie d'Arte Moderna Udine
  • Galleria d'Arte Moderna di Genova - Nervi
  • Palazzo Sarcinelli di Conegliano Veneto
  • Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo
  • Collezione dell' ex Re d'Italia
  • Galleria d'Arte Moderna Palazzo Forti di Verona
  • Museo Civico e Pinacoteca di Abano Terme
  • Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi -Regole d'Ampezzo- Cortina d'Ampezzo
  • Fondazione La Biennale di Venezia - ASAC
  • Pinacoteca Alberto Martini di Oderzo
  • Il Vittoriale degli Italiani
  • Rai Radio Televisione Italiana
  • Museo del Paesaggio di Torre di Mosto
  • Con il Patrocinio dell'Ass. alla Produzione Culturale di Venezia
  • Con il Patrocinio dell'Accademia di Belle Arti di Venezia
  • Città di Castelfranco Veneto
  • Città di Treviso
  • Provincia di Treviso
  • Provincia di Venezia

Tra i Privati:
    Ringrazio coloro i quali hanno creduto all’idea ed al progetto del Maestro Eugenio Da Venezia specialmente all’inizio quando l’iniziativa stava intraprendendo il suo cammino.


TOP
© 2008 Eugeniodavenezia.eu