LA FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA

Storia e descrizione del Fondo

Il pittore Eugenio Da Venezia (Venezia, 1900-1992) è stato uno dei protagonisti dell'arte veneziana tra le due guerre del Novecento.
Nel 1990 ha donato alla Fondazione Querini Stampalia un fondo di opere e un patrimonio destinati ad un progetto di riscoperta dell'arte figurativa veneziana del suo tempo e in particolare degli artisti, Carlo Dalla Zorza, Fioravante Seibezzi, Marco Novati, Aldo Bergamini, Mario Varagnolo, Juti Ravenna, Neno Mori e Luigi Scarpa Croce, suoi amici e sodali con i quali formò "il gruppo di Palazzo Carminati".
Il fondo d'arte donato da Eugenio Da Venezia è costituito da venticinque propri dipinti e cinque di Novati, Mainella, Bergamini, ed è stato poi arricchito dai suoi eredi e da altri generosi collezionisti, con dipinti e disegni di Marco Novati, Juti Ravenna, Neno Mori, Mario Varagnolo, Carlo Dalla Zorza, Armando Tonello, Eugenio Da Venezia, Pieretto Bianco e Gigi De Giudici.
Attività

La "Donazione Eugenio Da Venezia" comprende una serie di attività, dall'esposizione per dieci anni del fondo a lui intitolato all'approfondimento critico e di divulgazione dell'arte veneziana tra le due guerre con conferenze e pubblicazioni, che si sono tradotte nel corso del tempo nell'appuntamento annuale della Giornata di studio e nella collana editoriale dei "Quaderni della Donazione Da Venezia", a cura di Giuseppina Dal Canton; oltre all'organizzazione di mostre e cataloghi monografici, Gigi De Giudici (2000), Neno Mori (2001), Neno Mori a Rovereto (2002).
Le iniziative sono organizzate in collaborazione con il Dipartimento Storia e Conservazione Beni Artistici "Giuseppe Mazzariol" dell'Università Ca' Foscari di Venezia, dal 2001 con il Comune di Venezia - Assessorato alla Cultura e il Comune di Rovereto - Assessorato alla Cultura.
Dal 2001 il progetto è svolto in collaborazione con il Museo Civico di Rovereto, che possiede molte opere d'arte veneta della prima metà del secolo scorso. L'obiettivo è di elaborare una strategia culturale, mirata alla rivisitazione critica delle collezioni e dell'arte del Triveneto tra le due guerre, mediante l'organizzazione ad anni alterni a Venezia e a Rovereto delle iniziative di ricerca e studio della "Donazione Eugenio Da Venezia".
A distanza di anni dalla prima edizione, facendo un bilancio, si denota come la giornata di studi non sia altro che un meeting culturale tra singoli relatori, che vicedevolmente relazionano la personale disamina con sempre scarso pubblico. Sicuramente è stato dato spazio all'arte delle Tre Venezie, inserendo ogni tanto qualche approfondimento su Eugenio Da Venezia, ma ad oggi non gli è mai stata organizzata dalla Fondazione una mostra dedicata. Inoltre gli alti costi di assicurazione e trasporto richiesti scoraggiano eventuali prestiti per mostre organizzate esternamente dalla Fondazione. Ovviamente anche Eugenio Da Venezia rientra nel novero di un'arte veneziana postimpressionista del secolo scorso rimasta ancorata al provincialismo culturale e commerciale.
Elenco Dipinti Donazione Eugenio Da Venezia

Eugenio Da Venezia, La modella, 1926
Eugenio Da Venezia, La pianta grassa sul davanzale, 1929
Eugenio Da Venezia, Canale a Malamocco, 1930
Eugenio Da Venezia, Zinnie su vaso nero, 1930
Eugenio Da Venezia, Maria Luisa, 1931
Eugenio Da Venezia, Coniglio con anitra, 1929
Eugenio Da Venezia, Canal Grande: San Tomà, 1933
Eugenio Da Venezia, Urania con vaso di fiori, 1934
Eugenio Da Venezia, Milena con fiori, 1934
Eugenio Da Venezia, Il satiro, 1935
Eugenio Da Venezia, Alla festa, 1939
Eugenio Da Venezia, Athenia, 1940
Eugenio Da Venezia, Il poeta, 1942
Eugenio Da Venezia, Fiori su broccato, 1944
Eugenio Da Venezia, Ritratto del commendator Favaro, 1947
Eugenio Da Venezia, Urania con scialle ungherese, 1949
Eugenio Da Venezia, Operazione chirurgica, 1955
Eugenio Da Venezia, Madame Monterière, 1958
Eugenio Da Venezia, Pappagallo con natura morta, 1964
Eugenio Da Venezia, Composizione: uccelli su tronco d'albero in montagna, 1967
Eugenio Da Venezia, Rose su siepe a Susin di Sospirolo, 1969
Eugenio Da Venezia, Porto Rotondo, 1976
Eugenio Da Venezia, Fiori nel mio giardino, 1981
Eugenio Da Venezia, Rose bianche con le bocche di leone rosse, 1981
Eugenio Da Venezia, Adriana dopo il bagno con vaso di fiori, 1985
Cesare Mainella, Paesaggio africano, 1942
Cesare Mainella, Paesaggio africano n.2, 1942
Cesare Mainella, Paesaggio africano n.3, 1942
Aldo Bergamini, Ritratto del pittore Da Venezia, 1930
Marco Novati, Burchio alle Zattere, 1928
Elenco Dipinti Donazioni successive

Donazione Eredi Da Venezia

Eugenio Da Venezia, Ritratto del direttore didattico, 1925
Neno Mori, Natura morta con fichi, 1964
Neno Mori, Zattere, 1962
Neno Mori, Natura morta con carciofi, 1962
Neno Mori, Natura morta con pesci, 1957
Fioravante Seibezzi, Donna seduta in giardino, 1928
Mario Varagnolo, Donna che si pettina, 1929
Filippo De Pisis, Ritratto di Eugenio Da Venezia, 1930
Marco Novati, Fatto di cronaca, 1953

Donazione Umberto e Giorgio Vedova

Eugenio Da Venezia, Ritratto di mio padre, 1924

Donazione Alberta Viola (disegni)

Eugenio Da Venezia, Ritratto
Eugenio Da Venezia, Ritratto
Eugenio Da Venezia, Ritratto
Eugenio Da Venezia, Ritratto di Luigi Scarpa Croce
Eugenio Da Venezia, L'amico Scarpa Croce al caffè, 1928
Marco Novati, Scarpa Croce visto da Marco Novati
Eugenio Da Venezia, Studio
Eugenio Da Venezia, Studio
Mario Varagnolo, Caricatura della moglie di Eugenio Da Venezia
Marco Novati, Caricatura di Eugenio Da Venezia, 1924
Remo Bianco (?) Ritratto di Eugenio Da Venezia

Donazione Franca e Costantina Mariuzzo. (2002)
Disegni e schizzi di Eugenio Da Venezia. Opere di piccole dimensioni, disegni per lo più a matita o a biro, tracciati di getto su fogli occasionali, spunti, idee del maestro, esempi significativi della sua grafia. Alcuni di questi schizzi sono del periodo francese.

TOP
© 2008 Eugeniodavenezia.eu