BOSCAINI VINICIO
Vinicio Boscaini (Este 1927), attualmente vivente, ha la sua casa sui Colli Euganei fonti d’ispirazione per la sua attività artistica. Pittore di sicura vocazione, è stato presente nei più importanti movimenti culturali d Venezia e del Veneto.
Ha vissuto e dipinto negli Stati Uniti per alcuni anni. Dal 1968 espone in tutta Europa oltre l’Italia, come per esempio Francia, Germania, Svizzera.
I Colli Euganei e le Venezie sono le tematiche fondamentali e principali dell’attività pittorica di Boscaini.
Flavia Casagranda scrisse: “Vinicio Boscaini è il cantore del nomadismo culturale – ambientale. Nella sua esperienza di vita ha percorso l’ America settentrionale, l’Arizona e i villaggi Messicani, ha messo su studio a Venezia e casa / studio sui Colli Euganei. Questi momenti di vita e di pittura hanno profondamente segnato la sua innata espressività: con estrema sensibilità e sottile pudore interpretativo ha fissato sulla tela le architetture barocche del centro america appena intraviste da finestre spalancate sulla vegetazione che, sola, riesce a rendere il sapore dei luoghi; ha amato e ritratto quella Venezia, così difficile nel suo risvolto oleografico, cogliendola negli inusueti bagliori di tramonti infuocati e di opprimente scirocco dove l’afrore sembra emanare dalla tela con stalunate cromie evocatrici. Ma il “paesaggio dell’anima” di Boscaini sono i Colli Euganei: il passare delle stagioni dalle luci cinerine dell’imminente primavera al brulicare dei verdi, grigi, azzurri, dei mesi più avanzati; dalle delicate macchie bianco – viola di lavanda ai paesetti con le vigne, le case, le pievi riprese con discrezione; tutto questo autorizza davvero a definire Boscaini “il poeta dei colli”, in cui introspezione ambientale, capacità narrativa e cromatica si assommano nella nitidezza della visione. La pittura di Boscaini non è certo tutta qui: nature morte, ritratti, scene di vita costituiscono pure il suo universo espressivo: ma è sembrato giusto restringere, o allargare, nematicamente la ricerca a questa sua profonda ed esaustiva esperienza artistica ed umana”.
Dino Formaggio scrisse: “la pittura di Vinicio Boscaini nasce da un ostinato e rigoroso spirito di ricerca e di meditazione, non priva di una sua interiore religiosità solitaria di frionte agli universi organici della vivente natura, a questo mondo di alberi, di case, di dolci declivi che ogni giorno si leva e si rinnova davanti a noi, e di fronte agli oggetti familiari, al tavolino, alla vecchia poltrona, al paesaggio di una dolce figura di fanciulla, che accompagnano la vita quotidiana del proprio studio, dentro al quale, il pittore ama ritrovarsi ogni giorno appollaiato davanti al cavalletto …”.
Nel 2010 si è tenuta una mostra antologica, presso il Complesso Monumentale San Paolo di Monselice, con circa cento opere selezionate fra i lavori degli ultimi dieci anni.
Nel 2011, dal 04/09 al 09/10, a Padova presso Palazzo Zuckermann la mostra personale: “Le Venezie metafisiche di Vinicio Boscaini”. Dopo la personale del 2002, il Comune di Padova-Assessorato alla Cultura dedica a Vinicio Boscaini un altro spazio espositivo per un'altra tematica cara all'artista. Venezie stralunate, una Venezia irreale, fantastica, magica e impossibile quella resa in pittura da Boscaini con infinite varianti prospettiche e cromatiche; quasi un’ossessione, finalmente riportata in immagini, compagna di tutta una vita.
Il 10 settembre 2011 Vinicio Boscaini riceve il II premio all'arte in memoria di Danilo Cestari, assieme al soprano Francesca Patanè, presso il teatro Salieri di Legnago.
Nel 2014 dal 26/04 al 11/05 due mostre nel Borgo medioevale di Arquà Petrarca: "Sintesi" presso la Foresteria Palazzo Callegari e "Retrospettiva" presso Casa Strozzi.
Nel 2017, la personale "Vinicio Boscaini. Arte Contemporanea dopo Picasso" dal 17 al 28 settembre, presso la Pescheria Nuova di Rovigo.



Vinicio Boscaini Paesaggio Euganeo 2004 cm 50X60 Olio su tela

Vinicio Boscaini Ponte di Rialto Olio su tela

Vinicio Boscaini Natura morta 1970 olio su tela cm 49X59

Vinicio Boscaini Tetti (Roma) Olio su tela cm 40X50

Vinicio Boscaini photo by © Alain Chivilò

Vinicio Boscaini photo by © Alain Chivilò

Vinicio Boscaini photo by © Alain Chivilò

Vinicio Boscaini photo by © Alain Chivilò

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011

Vinicio Boscaini, Le Venezie metafisiche, Padova 03/09/2011
TOP
© 2008 Eugeniodavenezia.eu